Happy new link

 

Ultimo post di un 2008 bisestile a più non posso, un saluto in forma di collegamento ipertestuale a "parenti vicini e lontani".

Riviste di informatica

E’ possibile scovare in rete ottime pubblicazioni che nulla hanno da invidiare alle riviste di informatica cartacee. Anzi, in quanto a prezzo, impatto ambientale e professionalità sono il meglio che si possa desiderare.

Un primo esempio è topolinux rivista che si focalizza sul sistema operativo Linux e gli
applicativi open source in generale, qui tutti gli arretrati liberamente scaricabili, da notare l’ottima grafica ed impaginazione che, per quel che mi riguarda è addirittura meglio di alcune riviste linux based.

Molto ben fatta è anche hax pubblicazione aperiodica rilasciata con licenza creative commons scaricabile direttamente dalla home page sotto forma di bellissimi pdf.
Nell’ultimo numero della rivista, il nr.4 offre tra le altre cose:

  • una rassegna di s.o. alternativi a windows e Linux, sicuramente di nicchia ma interessante.
  • “safari hacking, il software libero in Africa”, l’autore ci racconta la sua esperienza in Ghana, paese con gravissimi problemi umanitari ma con una robusta rete in fibra ottica, Microsoft Windows come fosse l’unico s.o. ecc.
  • inoltre: ci sono due racconti…. si insomma storie, di quelle vive, è inoltre possibile spedire un proprio racconto ad hax[at]cosenzainrete.it per avere la possibilità di vincere una t-shirt.

Infine: All’indirizzo http://www.piratpartiet.it è disponibile il numero di Maggio del giornale piratpartiet n.6con gli articoli seguenti:

Lorenzo De Tomasi: “Riflessione sui libri liberi”
Daniele Masini: “Firewall questo sconosciuto”
Fiorello Cortiana: “La Rete libera e i suoi amici”
Alessandro Bottoni racconto breve: “biometria”

Appunti di informatica libera

informatica liberaAppunti di informatica libera è un’opera monumentale, leonardesca, wikipedica legata all’informatica.
Per la sua stampa occorrono 28 volumi per un totale di 8000 pagine, l’indice generale comprende 739 capitoli, la stampa del solo indice è di 31 pagine, per fortuna è presente anche un indice ridotto (solo 6 pagine).
Il titolo rivela molto di più rispetto ai roboanti complimenti ed ai freddi numeri, APPUNTI perché chiunque può avvicinarsi ad essa e studiare o informarsi su un singolo aspetto dell’INFORMATICA, unica materia sviscerata, LIBERA perchè è disponibile a tutti on-line su informaticalibera.net interamente scaricabile in pdf o consultabile comodamente in formato html, inoltre è "una raccolta di «appunti» riferiti principalmente al sistema operativo GNU/Linux su una piattaforma hardware x86, secondo le esigenze personali dell’autore" cito dall’introduzione.
L’autore si chiama Daniele Giacomini, cura e aggiorna continuamente la sua "creatura" da più di 10 anni, immagino anche con qualche collaboratore.

Proprio oggi ho scoperto che Giacomini ha accolto un mio piccolissimo "appunto di informatica libera" inviatogli per email pochi mesi fa, riguarda i comandi per l’utilizzo del disco sotto GNU/Linux; nella versione ufficiale la tabella 162.1 elenca solo "df" e "di", sicuro dell’esistenza del comando "du" disk usage e non conoscendo "di", gli scrissi pensando ad un banale errore di scrittura, mentre invece esiste effettivamente anche "di" disk information. Giacomini mi rispose prontamente con l’assicurazione dell’aggiornamento ed infatti (mai dubitato ci mancherebbe) la prossima edizione in corso di lavorazione include anche "du" disk usage.

E’ un dettaglio, ma di un affresco straordinario!